La Pineta Park Hotel - Logo

MENU

Book now

Erice Romantica

Erice Romantica

Una delle storie più romantiche della Sicilia

 

Avete presente il colore della nebbia che riflette un tramonto? E' proprio quello il colore di Erice.

Gli attimi d’amore che si vivono in vetta restano per sempre incastonati nei cuori di chi li vive, ma soprattutto restano tra le pietre delle mura medievali del piccolo borgo. Una delle più belle storie d’amore che hanno da raccontare nasce nel lontano 1557 e narra della figlia di un conte che viveva nel castello di Erice.

Il castello di Venere fu recuperato, successivamente alla dominazione cartaginese, dal mecenate Conte Agostino Pepoli, che in cambio del completo restauro ne chiese la proprietà. Cosi per diversi secoli il castello, le sue torri ed il Balio furono la residenza privata della famiglia Pepoli.
In questo maestoso giardino all’inglese che sovrasta Trapani, iniziò a muovere i suoi passi la giovane contessa Pepoli. C’è chi ancora ricorda di lei la sua sagoma, avvolta in un mantello scuro, passeggiare solitaria lungo le mura ciclopiche, per le viuzze della cittadina o per la desolata piana del Balio, che a quel tempo era pieno di cocci, lucertole, sterpi ed erbacce.
Ed ella in quel di Erice un giorno trovò l’amore.
Oggi all’ingresso del Balio si nota una panchina che gli ericini chiamano “degli innamorati”.
Proprio quella panchina fu costruita per la figlia del Conte.

Nella Sicilia del 1550 l’amore non era di certo dimostrabile al pubblico, i due innamorati non potevano godersi a vicenda neppure in una passeggiata al fresco dei pini del Balio, come da tradizione uno dei fratelli doveva sempre seguirli. La giovane allora per poter semplicemente parlare con il suo uomo chiese al padre di far costruire una panchina di cui lei stessa assunse la progettazione.

L’amore come sapete non ha limiti, permette di superare qualsiasi ostacolo, e così fu. La contessa sperimentò una forma conca dove il suono, anche il più flebile, poteva essere udito dagli estremi della seduta ma non da chi sedeva nel mezzo.

Quando entrerete al Balio, vedendo quella panchina curva fermatevi un attimo. Provate a sedervi e concedetevi per un momento di volare con la fantasia, potrete sentire l’amore di due giovani che vissero un amore mozzato dalle tradizioni al quale ,però, oltre qualsiasi asperità non rinunciarono mai.

 

Torna al Blog

Ultime Notizie

  • I Misteri di Erice

    I Misteri di Erice

    al 22/03/2018
    Il piccolo borgo medievale di Erice protagonista di una delle processioni religiose più antiche della Sicilia
  • Le Signore del Vino

    Le Signore del Vino

    Dal 29/09/2017 al 08/11/2017
    Solo donne a capo di alcune delle cantine più prestigiose del trapanese.
  • I Sentieri delle Orchidee

    I Sentieri delle Orchidee

    al 08/11/2017
    I sentieri delle orchidee sono dei percorsi turistici che permettono al visitatore di ammirare l'incontaminata natura ericina.
  • Spring Break a Trapani

    Spring Break a Trapani

    al 07/03/2018
    Trapani propone un'offerta turistica unica: la possibilità di vivere il gusto dell'estate durante le più tranquille vacanze di primavera.

Eventi a Erice